sab

21

apr

2012

Come preparare il Caffè con la "Caffettiera Napoletana"

A


La napoletana (cuccumella in napoletano) è un tipo di caffettiera che prende il nome dalla città di origine, ossia Napoli (da Wikipedia).

 

Napoli vanta da secoli il primato nella tradizione della preparazione del caffè.

La Caffettirera Napoletana fu inventata dal francese Morize nel 1819 si è poi diffusa in tutta Italia, utilizzata per la preparazione casalinga del caffè (da Wikipedia).

 

Dalla metà del XX secolo, nelle città si trovava solo il caffè Crudo, ovvero non tostato, era con appositi strumenti artigianali che si tostava il caffè in casa, per poi macinarlo e fare il caffè con la Caffettiera Napoletana.

 

Ora il caffè da tostare difficlmente si trova, come lo era allora dfficile da trovare, soltanto chi aveva qualche parente in America del sud, riusciva a portare qualche sacco di caffè crudo, oggi invece si potrebbe chiedere al centro di torrefazione più vicino.

 

Ma ora è possibile ripercorrere la storia del caffè ancora attraverso la Caffettiera Napoletana, diventato ormai oggetto di "culto" sostituita dalla più "veloce" Moka.

 

Noi vi ogliamo descrivere come preparare il caffè con la Caffettiera Napoletana, utilizzando il nostro prodotto Caffè in Grani Kimbo Espresso Bar Extra Cream.

 

 

Come Preparare il Caffè con la Napoletana

  • Macina il caffè molto finemente, per procurarti un ottimo caffè da macinare (in grani) vai su www.prestigecaffe.com/caffè/caffè-in-grani/ ed acquista il caffè comodamente a casa tua!                                   
  • Il caffè dopo la macinatura va collocato nel serbatoio bucherellato, avvitare sopra il filtro.
  • versare l’acqua necessaria nella parte inferiore della macchina, con distanza dell'acqua a circa mezzo cintrimento dal forellino.
  •  Dopodichè si può procedere ad inserire il serbatoio completo di caffè nel serbatoio dell'acqua.
  • mettere la napoletana sul fuoco con fiamma bassa, facendo attenzione che il becco sia rivolto verso il basso.
  • Quando l'acqua comincia a bollire, farla bollire per circa due-tre minuti in modo tale che l'aroma salga e si esalti ancora di più il sapore del caffè.
  • spegnere il fuoco e girare la caffiettiera al contrario.
  • Attendere dai 5-8 minuti per fare in modo che l'acqua scenda e fltri nella parte bassa del serbatoio.

Un segreto da un napoletano DOC!


Il grande Eduardo de Filippo, nella sua commedia Questi Fantasmi, scritta nel 1945, ci descrive la preparazione del caffè con la caffettiera napoletana:







«Sul becco io ci metto questo "coppitiello" di carta ... il fumo denso del primo caffè che scorre, che è poi il più carico non si disperde. Come pure ... prima di colare l'acqua, che bisogna farla bollire per tre quattro minuti, per lo meno, ... nella parte interna della capsula bucherellata, bisogna cospargervi mezzo cucchiaino di polvere appena macinata, ... in modo che, nel momento della colata, l'acqua in pieno calore già si aromatizza per conto suo.»


Buon Caffè a tutti! E ricordate di usare Prestige Caffè!

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividi la notizia


Scrivi commento

Commenti: 3

  • #1

    Mario (lunedì, 23 aprile 2012 02:24)

    Bellissimo questo articolo...

  • #2

    Maria (mercoledì, 25 aprile 2012 17:03)

    mi impegnerò e vi farò sapere se verrà buono!

  • JimdoBusiness
    #3

    Prestige Caffè (domenica, 29 aprile 2012)

    Vi ringraziamo per i vostri commenti, nella pagina News troverete il bottone per iscrivervi al nostro Feed di articoli, cosi da restare sempre aggiornati.

    Saluti....

  • loading